Fiocchi di neve

Postato alle 4 mesi fa in Altro. 177 Visualizzazioni

I fiocchi di neve sono dei dolcetti tormentone che stanno spopolando a Napoli; sono stati inventati dalla pasticceria Poppella, che si trova nella sanità. Si tratta di brioche con un ripieno di crema di latte, ricotta e panna.

Fiocchi di neve

Sono talmente buoni che dopo un po’ molte pasticcerie hanno iniziato a riprodurli, con il nome di fiocco di neve, “nuvolette” o “nuvola”.

A Napoli nevica raramente, come efficacemente sintetizza Raffaele La Capria nel suo bel libro “La neve del Vesuvio”, ma quando la nevicata c’è oltrepassa i confini dell’ex Regno delle Due Sicilie.

E in questi giorni una intensa e ininterrotta invasione di fiocchi di neve inonda palati, menti e cuori di tutti i buongustai, facendo sentire la sua eco persino in Europa.

A Napoli, quartiere Sanità, nel 1920, infatti, apre “Poppella”. Totò, il Principe De Curtis, era nato una ventina d’anni prima nell’adiacente via Santa Maria Antesecula. Sicuramente si sarà affacciato nella panetteria della nonna di Ciro.

Era da tanto che volevo assaggiarli, e finalmente una mia cara amica, la settimana scorsa, me li ha portati in occasione di una cena. E dal numero di fiocchi di neve che ho mangiato, credo ci sia dentro qualcosa che provoca dipendenza!

La ricetta dei fiocchi di neve di Poppella è segreta, ma dalle indiscrezioni degli stessi pasticcieri hanno svelato la ricetta e gli ingredienti ovvero ricotta, crema di latte e panna. Il risultato è stato strepitoso! I fiocchi di neve si conservano per 3 giorni ben chiusi in frigo.

Fino a qualche anno fa Ciro di Poppella sfornava solo una ventina di fiocchi di neve tutte le domeniche, il vero boom si è verificato dopo la manifestazione “Tutti a scuola” quando Ciro regalò 5000 fiocchi di neve ai ragazzi disabili presso la Mostra d’Oltremare. Fu in quel preciso momento che nacque questa nuova tendenza.

Un augurio di una buona giornata golosauri e buona nevicata!

Provate questa ricetta e se volete potete illustrarci ed inviarci le vostre varianti e pubblicarle! Saranno ben accette!

Se ti è piaciuta la ricetta, scrivi un commento o condividila su Facebook!
Se vuoi ricevere ricette nella tua email ogni settimana, iscriviti alla Newsletter!

Ecco la ricetta:

  • Fase 1

    Sciogliete il lievito nel latte tiepido, insieme allo zucchero. Aspettate che si formi un po’ di schiumetta in superficie, segno che il lievito è attivo.

  •  Fase 2

    In una ciotola mettete la farina setacciata ed un pizzico di sale. Al centro ponete il latte con il lievito e l’uovo leggermente sbattuto.

  •  Fase 3

    Lavorate con le mani fino ad ottenere un composto omogeneo. Aggiungete il burro a pezzetti.

  •  Fase 4

    Lavorate l’impasto e mettetelo in una ciotola infarinata.

  •  Fase 5

    Coprite e lasciate riposare due ore e dividete l’impasto in tanti pezzetti del peso di 25g.

  •  Fase 6

    Date una forma arrotondata e metteteli su una teglia rivestita di carta da forno. Lasciare lievitare per 4 ore.

  •  Fase 7

    Cuocete in forno preriscaldato statico a 180° per 15-20 minuti. Lasciate raffreddare coprendo con un panno.

  •  Fase 8

    Preparate la crema di latte mescolando farina setacciata e zucchero.

  •  Fase 9

    Aggiungete il latte e l’aroma alla vaniglia, mescolando con una frusta.

  •  Fase 10

    Ponete sul fuoco e cuocete per 5-10 minuti, fino a che la crema non si sarà addensata. Trasferite in un piatto da portata con pellicola a contatto e fate raffreddare completamente.

  •  Fase 11

    Setacciate la ricotta e lavoratela con lo zucchero a velo. Aggiungete la crema di latte.

  •  Fase 12

    Aggiungete la panna montata, incorporandola con una spatolina.

  •  Fase 13

    Mettete il composto in una sac à poche con il  beccuccio adatto per la farcitura, e riempite le vostre brioche.

  •  Fase 14

    Fate riposare in frigo almeno un’ora e servite i vostri fiocchi di neve con una spolverata di zucchero a velo.

    Note

    Il nome “fiocco di neve” è un marchio di Poppella è con questa ricetta si intende fare un solo scopo illustrativo.

    Consigli

    Un buon consiglio è che i fiocchi di neve andrebbero mangiati subito; se li preparate con largo anticipo, è meglio conservarli ben chiusi in frigo, tirandoli fuori un paio d’ore prima di servirli. Se li preparate il giorno prima, meglio conservarli già farciti.

    Conservazione

    I fiocchi di neve si conservano per 3 giorni ben chiusi in frigo.

Residente in Italia