Come coltivare la marijuana: Passi da seguire


Se state cercando di iniziare a coltivare la vostra marijuana, allora dovete sapere che ci vuole tempo e pazienza. Non è sicuramente qualcosa in cui volete precipitarvi.

.

Se state cercando di iniziare a coltivare la vostra marijuana, allora dovete sapere che ci vuole tempo e pazienza. Non è sicuramente qualcosa in cui volete precipitarvi.

La marijuana è una delle droghe ricreative più comunemente usate oggi. Infatti, secondo il National Institute on Drugs, la marijuana è la droga più usata.

Se siete alla ricerca di modi per come coltivare la marijuana, non cercate oltre. Questa guida vi mostrerà passo dopo passo come coltivare la vostra pianta di marijuana.

La prima cosa che vi serve è una buona fonte di semi di marijuana. Poi, prendete i semi e metteteli nel terriccio. Poi, mettete il terriccio in un sacchetto di plastica. Sigillate il sacchetto e lasciatelo in un luogo caldo e buio dove possano germinare per un periodo di circa tre settimane. Questo processo deve essere tenuto sotto la supervisione di un professionista in modo da evitare qualsiasi errore che potrebbe causare danni alle vostre piante.

Una volta che i semi sono germogliati, potete trapiantarli in vasi individuali in una serra o in un giardino interno.

Quando le piante raggiungono tra i due e i quattro pollici di altezza, annaffiatele regolarmente e nutritele ogni due giorni con un fertilizzante come l'emulsione di pesce.

Dopo alcuni mesi, noterete alcuni segni di crescita. Questi includono foglie che diventano più germogliate, nuovi rami e piccoli fiori. Ora potete trasferire queste piante in contenitori più grandi all'aperto e continuare a curarle annaffiandole e nutrendole.

Ci si può aspettare che i risultati richiedano da 4 a 8 mesi prima dell'inizio del raccolto.

Attenzione a parassiti e malattie

Anche se non si può fare molto per prevenire parassiti e malattie, si può tenere d'occhio i potenziali problemi.

Un modo per ridurre il rischio di malattie è quello di scegliere una varietà che non richiede alte temperature durante la fioritura. Se possibile, scegliete varietà che fioriscono in momenti più freschi della giornata, come il tardo pomeriggio e la prima serata.

Un altro fattore importante da considerare quando si seleziona un ceppo è il suo vigore. Scegliete un ceppo che produca grandi cime che si sviluppano rapidamente. Alcuni ceppi producono grandi raccolti ma non fioriscono bene.

Creare un ambiente di crescita sano:

Una dieta equilibrata gioca un ruolo cruciale nella crescita di piante sane. Durante questa fase della crescita, assicuratevi di dare alle vostre piante abbastanza nutrienti come azoto, potassio, fosforo, magnesio, calcio, ferro, zinco, boro, rame, manganese, molibdeno, selenio, zolfo, sodio, cloro e cobalto.

Oltre a fornire i nutrienti necessari alle piante, bisogna anche fornire loro ossigeno sufficiente. I livelli di ossigeno devono rimanere al di sopra del 20 per cento, e idealmente intorno al 30 per cento.

Innaffia le piante frequentemente durante il giorno. Assicuratevi di usare acqua fresca piuttosto che acqua di rubinetto perché quest'ultima contiene batteri nocivi che possono danneggiare le vostre piante.

305 Visualizzazioni

Commenti